Cloud o non Cloud ?

03/12/2017

Cloud o non Cloud ?


La domanda che ormai spesso viene fatta da molti utenti è: "Ma il vostro software è in Cloud"? Analizziamo bene quale è il significato della frase “essere in cloud”.

Cosa significa essere in cloud ?

Il significato è semplice: cloud = nuvola e cioè la possibilità di mettere i “dati informatici in una nuvola”, con il significato metaforico di un gigantesco etere sospeso nel cielo...

Una spiegazione corretta, semplice, e non metaforica è questa: "da qualche parte in una web-farm (=sala dati dove vengono ospitati i Server dei clienti di un Internet Service Provider) vi sono dei computer che sono connessi ad internet e accesi 24 ore su 24, su questo/i computer verrà riservato uno spazio (e/o un uso del server) a cui potrai accedere quando vorrai”. Quindi mettere i dati in cloud significa posizionare su questi computer (proprietà di terze parti) i tuoi dati e/o programmi.

Quindi una definizione diversa potrebbe essere questa:

"in Cloud" = "I dati NON sono nel tuo computer; sono su un computer remoto gestito da un'altra società che mantiene i dati e/o il software per gestirli".


ErgoSoft Gestionale in Cloud


Oggi con il successo indiscutibile di internet, si tende a mettere tutto in cloud, solo per fare qualche esempio possiamo mettere in cloud le nostre foto, i documenti di lavoro e persino il backup dell'intero nostro smartphone.

ErgoSoft Gestionale Tutto in Cloud

Volevo soffermarmi nello spiegare meglio il "Cloud" analizzandolo in modo leggermente diverso rispetto alla maggior parte degli articoli presenti sul web.

Bene, per non dilungarci troppo vediamo dal punto di vista di un software gestionale come si può presentare lo scenario di "essere in cloud".

Vi sono essenzialmente due possibilità:

1) Cloud di solo dati: in questo caso il software (il gestionale) è installato nel vs computer (locale) ma i dati sono remoti, quindi quando aprite l'applicativo e fate dei movimenti/documenti o creazione di articoli nuovi ecc... i dati vengono salvati direttamente sul Cloud (in remoto) attraverso la vostra connessione internet (di solito ADSL).

2) Cloud di Software e Dati: in questo caso sia il software (il gestionale) che i dati sono remoti, quindi per accedervi si farà uso o di un desktop remoto o di una pagina web raggiungibile da qualsiasi dispositivo che riesce a far funzionare un browser moderno (internet explore, chrome, firefox ecc...).

Per quanto riguarda i software gestionali la seconda ipotesi è quella più utilizzata, la spiegazione è semplice: motivi tecnici di velocità; infatti i tempi tecnici per lo scambio di dati fra il software e il dispositivo remoto sono troppo elevati (latenza) con un rallentamento notevole del sistema. Per questo motivo ci concentreremo nella seconda ipotesi e cioè "Software+Dati tutto in Cloud".

Vediamo di capiere quali sono gli aspetti positivi e negativi del cloud.

Aspetti Positivi del Cloud:

- Gestione dell’hardware a carico dell’azienda che vi ospita;

- Accesso in mobilità: la connessione può avvenire con qualsiasi sistema: smartphone, notebook, tablet o pc e con qualsiasi sistema operativo: Windows, Mac, Android…

- L’elaborazione viene eseguita dal computer in remoto quindi i vostri computer non devono essere al top per poter lavorare decentemente.

- Gli aggiornamenti/backup vengono fatti automaticamente da coloro che hanno venduto il sistema

- Maggiore competitività della vostra azienda rispetto alle azienda più grandi

- Scalabilità: aggiungere nuove postazioni/funzionalità quando si vuole

 

Aspetti Negativi del Cloud:

- Completa dipendenza da internet: Se internet non funziona o va lentamente SEI FUORI GIOCO ! E questo è veramente spiacevole specie quando il vostro negozio è pieno di gente :)

- Sicurezza informatica: i dati sono gestiti da terze persone, se non ben protetti potrebbero cadere in mani sbagliate…

- Canone obbligatorio per usufruire del servizio (che in certi casi non è indifferente)

Volevo, inoltre, descrivere brevemente come sono fatti i software che normalmente si utilizzano in Cloud rispetto al nostro software gestionale.

I software in generale possono essere degli eseguibili veri e propri, il cui codice è eseguito direttamente dal processore del computer (CPU), oppure possono essere stati realizzati con dei pseudo linguaggi interpretati per funzionare su web; vedi ASP, ASPX, PHP e tanti altri.

Ovviamente quando un software viene realizzato con dei compilatori generando degli eseguibili (in codice macchina) la cui velocità e funzionalità è molto più elevata rispetto un software realizzato ad esempio in PHP e interpretato.

Con questo voglio sottolineare che i software compilati (quindi non interpretati) sono, di solito, di "livello superiore" come velocità e funzionalità…

Ebbene la maggior parte dei software gestionali presenti sul web (in cloud) sono realizzati con sistemi che vengono interpretati al momento dell’esecuzione quindi ASP, ASPX, PHP ecc… con una funzionalità limitata e una velocità che in alcuni casi è del tutto discutibile.

Un esempio semplice è quello di andare a vedere le varie schede che compongono il software, come ad esempio la scheda anagrafica degli articoli… in quasi tutti i software che ho analizzato questa è composta da pochi campi con dei limiti notevoli di funzionalità e personalizzazione rispetto ad un software desktop (compilato).

ErgoSoft Gestionale utilizza anche su cloud lo stesso software che viene utilizzato su desktop (quindi altamente performante) usufruibile con un normale browser web (chrome, Explore, Firefox ecc…) e su qualsiasi sistema operativo che gestisca un browser moderno Windows, Mac, Android...

Fatta questa premessa un’azienda, specie se molto piccola, ha veramente questa necessità di lavorare in Cloud ?

ErgoSoft Gestionale può lavorare in Cloud?
CERTAMENTE, anzi, lo fa in modo anche misto, per approfondire si può continuare a leggere questo articolo: ErgoSoft Gestionale: Configurazioni possibili.


Alessandro Romano

ErgoSoft